Il comportamento di chi affida il proprio cartellino marca presenza ad un collega affinché effettui la timbratura al suo posto all’inizio del turno entrando poi con un’ora in ritardo è meritevole di licenziamento perché ben poteva avvertire l’azienda del possibile ritardo senza attuare quindi a proprio vantaggio un disegno fraudolento in danno, non solo economico, della società datrice di lavoro.

Cassazione 25 Maggio 2015 n. 10842

Approfondimento a cura di Stefano Sparpaglione.

Per maggiori informazioni sull’argomento è possibile contattarlo direttamente all’indirizzo stefano@sparpaglione.it