Il danneggiato deve allegare specificamente la mancata guarigione o l’aggravamento della patologia di ingresso in ospedale e gli specifici profili di inadempimento del medico e/o della struttura nosocomiale; il medico e/o la struttura hanno invece l’onere di provare che l’inadempimento non vi è stato affatto o che, se vi è stato, non è dipeso da causa ad essi imputabile ovvero non è stato causa del danno (Tribunale, Roma, sez. XIII, sentenza 31/05/2018).

Approfondimento a cura di Roberto Sparpaglione.

Per maggiori informazioni sull’argomento è possibile contattarlo direttamente all’indirizzo roberto@sparpaglione.it